Storia

Il Gruppo Gavio muove i primi passi nei primi anni del 1900 a Castelnuovo Scrivia, centro agricolo e commerciale in provincia di Alessandria, quando il fondatore Marcello Gavio inizia a trasportare con carri trainati da cavalli cereali e prodotti agricoli.

Negli anni successivi la passione per il trasporto viene ereditata prima dal figlio Beniamino e successivamente verso la fine degli anni ’50, dai due nipoti Marcellino e Pietro.

I due fratelli entrano nell’azienda appena maggiorenni e ben presto incrementano l’attività di famiglia sviluppando il traffico di granaglie, cereali e merci varie verso i principali porti del nord Italia e poi dalla prima metà degli anni ’60 dedicandosi anche alle attività di trasporto di prodotti petroliferi per conto di primarie compagnie petrolifere.

Negli anni successivi, grazie alla grande passione, alla volontà, alla tenacia che li ha sempre contraddistinti, i due fratelli continuano a sviluppare nuovi servizi sia nel settore del trasporto e della logistica sia nel settore delle costruzioni di opere civili con le società Edilvie, specializzata nelle pavimentazioni stradali, Itinera, Codelfa e Marcora.

A metà degli anni ’90 il Gruppo acquisisce una delle principali imprese italiane di costruzione, la Grassetto Lavori, divenendo in questo modo tra i principali operatori del settore e diversifica nel business delle concessioni autostradali rilevando il controllo della Satap, autostrada Torino-Piacenza e della Astm, titolare della concessione autostradale Torino-Milano.

Negli anni successivi il Gruppo ha proseguito con successo molte operazioni nel settori arrivando a controllare le concessionarie Salt (Società autostradale Ligure Toscana), Autostrada dei Fiori, Autocamionale della Cisa, Sav, Asti- Cuneo e Torino-Savona

Oggi il Gruppo Gavio è il quarto operatore al mondo nella gestione di autostrade a pedaggio con circa 3.320 km di rete.
Il Gruppo Gavio gestisce in Italia circa 1.460 km di rete e, attraverso l’acquisizione del co-controllo di Ecorodovias, gestisce in Brasile circa 1.860 km di rete.

Nel settore delle costruzioni il Gruppo ha riorganizzato le proprie attività in capo alla società Itinera che oggi è tra i principali General Contractor del Paese e tra i più qualificati operatori internazionali nella realizzazione di grandi opere infrastrutturali.

Nel corso degli anni il Gruppo ha, altresì, allargato i propri orizzonti di business, sviluppando accanto ai settori tradizionali, nuove attività nel campo dell’information technology, dell’ingegneria, della nautica di lusso.
Il Gruppo registra oggi ricavi aggregati per 3,9 miliardi di euro e circa 5.600 dipendenti.